Salute e Longevità

16.11.2020

L'essenza del METODO principia laddove la persona avverte uno squilibrio psico-fisico che impedisce lo stato di ben-essere tra mente e corpo, con possibili future conseguenze patologiche. Stimolando la capacità di auto-guarigione e il riequilibrio dell'omeostasi interna dell'organismo l'ideatore del METODO, Claudio Setti, combina l'esercizio di molteplici tecniche naturali ed orientali con l'adozione di uno stile di vita sano e in armonia con i ritmi naturali.

Le cause alla base della sofferenza dell'organismo sono riconducibili a fattori legati all'alimentazione, allo stress e alla struttura muscolo-scheletrica. Le indicazioni alimentari debbono seguire 3 direttive principali: la regolazione del ph, il controllo ormonale, il mantenimento dell'equilibrio tra insulina e glucagone. La seconda causa scatenante è individuata nello stress. In tal caso il METODO mira a rendere l'individuo consapevole di poter modificare non tanto gli eventi esterni scatenanti, quanto la risposta esagerata - dunque stressante - con cui egli reagisce a tali stimoli. Il riequilibrio biochimico dell'organismo per mezzo di una alimentazione corretta, associata ad un'attività fisica, individualizzata, concorrono al ripristino dell'omeostasi interna. Infine, la struttura con cui si individua il sistema muscolo-scheletrico rappresenta l'ultima causa di squilibrio psico-fisico; un'emozione, infatti, è in grado di alterare, la corretta postura dell'individuo, originando modificazioni a catena in tutto l'organismo. Il ricorso di apposite tecniche, naturali ed orientali all'interno del METODO, possono allora risolvere problemi di natura strutturale.

Il primo stadi con cui si manifesta lo squilibrio organico è l'intossicazione degli umori, cioè a dire il sangue, la linfa, i liquidi extra ed intra-cellulari. In caso di malessere dell'organismo, infatti, il ciclo metabolico cellulare vengono riversati negli umori, senza essere eliminato correttamente, dando origine al processo infiammatorio. Gli scarti metabolici presenti nei liquidi corporei, infatti, tendono ad estendersi nel mesenchima, cioè nel tessuto connettivo extra-cellulare determinando in tal modo un sovraccarico cellulare. Una volta impregnato il mesenchima di scarti metabolici, le cellule ricevono con più difficoltà l'ossigeno e le sostanze nutritive necessarie alla vita. Questa condizione produce reazioni infiammatorie che costituiscono l'ultimo tentativo dell'organismo di rispondere autonomamente allo stato di intossinazione. Il METODO Claudio Setti si inserisce ovviamente come azione di contrasto allo squilibrio psico-fisico dell'individuo e alla sua degenerazione verso l'intossinazione umorale e cellulare.

Molteplici sono gli strumenti del METODO riguardanti sia uno specifico regime alimentare in grado di apportare all'organismo le necessarie componenti vitaminiche e sali minerali, sia particolari tecniche naturopatiche e di derivazioni orientali, sia pratici consigli di vita quotidiana per uno stile di vita improntata al miglioramento del ben-essere della persona!